Impressione (breve) d’ottobre

Caffè americano da una parte, torta di mele dall’altra, in mezzo cataste di libri ed io, a sottolinear d’aggettivi. Mentre il cielo piovorno bussa alla finestra e tutti voi, là fuori, chissà che strade avete preso.

[Precisazione: oh, io ho detto che rallento i contatti, mica che chiudo. Se bussate, vi apro sempre, che diamine]

Impressione (breve) d’ottobreultima modifica: 2003-10-29T16:35:00+01:00da capecchi
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “Impressione (breve) d’ottobre

  1. uno non fa in tempo a dire che esce un attimo a prendere le sigarette che subito si mette in moto la macchina giudiziaria, il Chi l’ha visto, Chi l’ha sentito, Chi l’ha letto e tutto l’oscuro ambaradan tragicomico e il casus belli di micro-macro et blogosfere. Ti commento poco ma ti leggo molto. A che ora torni? – Fabula (le mie credenziali c/o qw…sono raccomandata, confesso)

  2. Fabula cara: la faccenda è questa. Mi sto costringendo a visite brevi e saltuarie. Senza girovagare troppo e accorgermi dopo un’ora che ho aperto mille finestrelle. Questa è una di quelle brevi visite, così ti posso rispondere e dire che in realtà torno più volte al giorno ma mi faccio vedere meno – per non rubar tempo alle mie grammatiche faccende. La tua raccomandazione , comunque, è davvero di lusso. E poi grazie della lettura. (Gaia)

  3. Gaia, ma prego. Anzi, grazie a te per la scrittura. La mia maestra delle elementari si chiamava Maristella. Se ricordo ancora il nome dopo più di venti anni, vorrà pur dire qualcosa. I tuoi bimbi credo siano altrettanto fortunati. (acc…però ricordo anche la Prof. Fiore, insegnante di matematica delle medie. Tanto bello il cognome quanto burbera lei) 😛

Lascia un commento