Far finta di nulla

poker
Metto su Ella Fitzgerald. A-Tisket, A-Tasket andrebbe canticchiata almeno una volta al giorno. I due mancano, eccome. Adesso però devo inghiottire le nostalgie, far finta di nulla e lavorare alla grammatica. Poi racconterò di come si facevano divertire le commesse e ci si addormentava sui divani. Dopo aver vinto o perso soldi, naturalmente.

Far finta di nullaultima modifica: 2004-12-13T15:25:00+01:00da capecchi
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Far finta di nulla

  1. Allora, Sere, ora faccio una frase che ti riguarda. Tanto ci sono finiti dentro più o meno tutti. Dimmi se ti va bene questa, in un esercizio per riconoscere proposizioni principali e coordinate: “Serena era un’appassionat a di scarpe, infatti ne comprava di ogni tipo e colore”. (Gaia)

Lascia un commento