Fuochi d’artificio


Io con i fuochi d’artificio sono come una bambina. Appena sento qualche colpo, comincio a correre per tutta la casa gridando “i fuochi, i fuochi, i fuochi!” e sbirciando pezzi di cielo alla ricerca delle fiammelle. Domenica sera credo di aver svegliato io la Nina , per questa incapacità di contenermi. Ma erano così belli lassù oltre le vie del centro, sopra i tetti, verso lo stadio. E adesso mi sorprendono qui. Sento un colpo, bum, mi volto e sono fuori dalla finestra, di là dalla stazione, prendibili. Chissà dove festeggiano, chissà perché festeggiano. Chissà chi c’è là sotto a guardarli. E chissà in quanti siamo, affacciati a qualche finestra o sospesi sui terrazzi della notte, a guardarli e aspettare i prossimi. Belli questi che sono tanti puntini bianchi e poi diventano minuscole girandole che si sovrappongono e infine si sciolgono. Ma chi li lancia lassù, i fuochi? E io li guardo e sono tutta una “beeeeeeeeello” e resto a bocca aperta e m’incanto davanti a quelli enormi che cadono giù come fontane e poi quelli che esplodono uno dopo l’altro, uno dentro l’altro, colorati, che non so se m’affascina di più la luce o il rumore che fanno. Quel loro rimbombo sordo e lontano; ma definito. Io davanti ai fuochi d’artificio potrei passarci ore. Allora devo segnarmelo, questo diciassette di settembre. Devo ricordarmi l’anno prossimo di stare ancora qui dove sto adesso: sulla sedia girevole, a scrivere, la finestra aperta alla mia destra.

Fuochi d’artificioultima modifica: 2007-09-17T23:46:30+02:00da capecchi
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “Fuochi d’artificio

  1. Si bellissimi i fuochi d’artificio; mi ricordano la mia gioventù, la festa di piedigrotta con i fuochi a mare ( a proposito quest’anno è stata ripristinata!!!); sono da sempre il coronamento di festeggiamenti, di solito religiosi; il sud conserva ancora questa tradizione, ripeto bella , ma probabilmente in alcuni casi esagerata.
    Quelli che hai visto tu , con ogni probabilità sono stati sparati a conclusione di un matrimonio (come usa al sud, sopratuttto in Puglia). Questo mi sembra esagerato!!! I fuochi d’artificio, a mio modo di vedere , hanno una valenza se sono condivisi e conclusivi di una festa che riguarda un’intera comunità.
    Va anche tenuto in debito conto che inquinano e hanno un costo ormai notevole.
    ad ogni buon conto piacciono anche a me!!

  2. nel mio paese il 18 agosto si festeggia S. Franco e vengono da tutta la provincia per vedere i fuochi d’artificio, durano quasi 1 h e sono molto belli…se qualche volta ti capita di essere nei paraggi…a proposito il paese è Francavilla al Mare in provincia di Chieti (ma vicinissimo a Pescara).

  3. Salve!!!! la sa l’ultima?? è probabile di averglielo già detto anzi forse molto probabile… ho una prof di italiano che parla a bassa voce, a cantilena e tra un parole e l’altra ci lascia la pausa di mezz’ora!!! meno male che quanto si passa al triennio si cambiano i prof!! Penso proprio che adesso non riuscirò ad affezionare a qualcuno… è tutto troppo diverso e mi a proprio colpito, non pensavo che fosse così.
    Baci e bacetti!!! Tanya

  4. Il Sannita: l’inquinamento, a pensarci bene, era l’ultimo dei miei pensieri, ieri sera; e un po’ anche sempre.
    Lisa: beh, se capiterà mi fermerò di sicuro.
    Taniuccia: mi avevi scritto che la prof era un po’ noiosa, non che parlasse a voce bassa. Certo, eri abituata con me che URLO. Magari era meglio una via di mezzo.

  5. ciao a tutti mi kiamo Eugenio e ho 18 anni vivo a vitulazio in provincia di caserta, dove ogni anno la prima domenica dopo pasqua cioè la “domenica in albis” si festeggia la festa in onore di MARIA SS. DELL’AGNENA, patrona di vitulazio. la processione inizia alle 08.00 del mattino e termina verso le ore 24.00… per tutto il percorso ci sono spari di numerose e artistiche BATTERIE (+ di 30 batterie) diurne e notturne spettacoli pirotecnici diurni e notturni (bombe da tiro e finale) e piromusicali… da nn perdere è un appuntamento da incorniciare… il miglior spettacolo pirotecnico diurno viene sparato come da tradizione all’uscita della madonna dalla chiesa (ore:08.00) oltre €10.000 curata dalla ditta la tirrena fireworks di Vittorio & Nicola FERRARO da Mondragone…(che spettacolo) poi durante la giornata una buona percentuale di batterie alla sanseverese e i piromusicali vengono sparati dalla ditta pirotecnica p. pio di pressutto e florio da s. severo. e le altre dalle ditte locali… poi dopo otto giorni c’è anche la gara pirotecnica notturna e diurna e piromusicali…. da nn perdere ricordatevi ogni anno nella domenica in albis VITULAZIO. per saperee di più potete aggiornarvi 10 giorni prima di pascqua presso il sito http://www.vitulazio.24ore.it

Lascia un commento