Due cose

Che l’umore del giorno sia cambiato è evidente da due cose.
Ho sentito l’urgenza fisica di ascoltare i Toto, oggi. Così me ne andavo camminando, cantando “Pamelaaaaaaaaaaaa” e guardando la piega del ginocchio riflessa nel vetro.
Poi ho fatto numerose prove abito, con la Nina che scorrazzava in mezzo a maglie gonne scarpe e vestiti: oppure si rotolava dentro al letto. Io che sfilavo davanti allo specchio e le chiedevo: “Questo ti piace?” “Sì, mi piace”. Poi mi cambiavo e allora: “Ti piace più questo o l’altro?”. “Questo”. Quando ho indossato una camicia da notte di seta nera lunga e scivolosa lei mi ha guardato e ha detto: “Non mi piace: troppo ‘gnuda”.
La mia giornata s’incasella così fra questi estremi: cantare ad alta voce i Toto e mostrare spalle nude.


http://capecchi.myblog.it/media/02/02/193882ace30b3c8d17f1528a87b6985a.mp3

 

(Toto, Pamela. Canzone per quando cambia l’umore)

 

Due coseultima modifica: 2008-04-18T23:13:06+02:00da capecchi
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Due cose

Lascia un commento