My own private Milano

 

ad3bac0d1b0bc6837ebb6ef4c64e8c41.pngUna volta presi il treno, scesi a Milano, guardai su. Poi scattai una foto.

Adesso quella foto fa parte di My own private Milano: venti stranieri hanno scattato, venti indigeni hanno scritto.

Sfogliate, guardate, leggete, scaricate il pdf. Perchè è uscita fuori una cosa bella davvero.

My own private Milanoultima modifica: 2010-07-19T20:37:00+02:00da capecchi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento