17

Piove, è sabato.
E’ proprio vero, quando si ama visceralmente un posto, sceglierne un altro da visitare risulta sempre e comunque un ripiego. Un po’ come con le persone. E’ che leggo di New York. E persino il più brilluccicante viale parigino m’appare patetico. Allora, impossibilitati, meglio stare a casa e contare quanto la Nina sta in piedi da sé. Uno, due, tre, quattro, cinque. Mi sa che oggi s’arriva a diciassette.

17ultima modifica: 2006-09-16T17:30:00+02:00da capecchi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento