Inizio inverno


E’ una tipica serata di inizio inverno. Le luci basse in casa, la pioggia contro i vetri fuori, persino la pentola dell’acqua sopra il fuoco, che non so quant’è che non mettevo più. La Nina però ha i lucciconi agli occhi e si sveglia per la tosse. Ora, sarà bene chiarirlo subito: io per non vederla star male un pezzetto di braccio me lo taglierei volentieri. Che quella tosse, il naso che cola e il respiro affannato quando mi dorme appoggiata addosso, davvero, non è che riesca ad affrontarli tanto bene. Ma io sono una gelatina, si sa. Mi commuovo quando muore Jen in Dawson’s creek – e addirittura c’è stato un periodo in cui la pubblicità di Calzedonia con tutte quelle mamme e bambine e Billy Joel che canta mi faceva piangere.
Figuriamoci come mi sento adesso.

Inizio invernoultima modifica: 2007-10-18T22:07:34+02:00da capecchi
Reposta per primo quest’articolo

15 pensieri su “Inizio inverno

  1. Anche Purple rain fa piangere, in effetti, IGV. E Cuore di panna, Momi. E insomma un po’ tutto, Marilù. Ma sì, in fondo è anche bello.
    Ah, Ines: lo ricordo bene il primo giorno in una classe di scuola media. Mi sa che ho adottato subito il mio tipico stile urlato. Ma che emozione.
    p.s. Io non mi taglierei i capelli per nessuno. Un conto è tagliarsi un braccio, un conto i capelli, non scherziamo!

  2. Non devi preoccuparti se ti commuovi per quello spot…quando entra in scena il vecchio Billy non ce n’e’ per nessuno…”she hides like a child but she’s always a woman to me”…chi resisterebbe?…

    Buonanotte a te e alla tua piccolina.

    Robinson

Lascia un commento