Disgusto

Ho idee abbastanza chiare, in merito. Ma trovo il silenzio più dignitoso. Perché le parole che vomiterei potrebbero apparire retoriche a qualcuno. La retorica affacciata qui nemmeno per sbaglio, oggi. Disgusto. E vergogna.

Mehldau celo, Pieranunzi celo, Gustavsen mima

Accipicchia, vedo che sul Blog della domenica ci si interessa – riflettendoci da parecchio, addirittura dal lontano 25 luglio scorso – di questo mio futile decaloghetto sull’ascoltatore appassionato di musica. Pare inutile precisare che il futile decaloghetto in oggetto faceva da corollario a domanda che riguardava le donne e la musica; ma va da sé che tale quesito, nella disanima … Continua a leggere

Avviso (polemico) di eventuale ritardo

Voglio qui precisare che ogni mio eventuale ritardo sarà da imputare alla buona creanza dei Lor Signori Illustrissimi e Garbatissimi No Global Disobbedienti o comunque si chiamino. Se non mi vedete arrivare non sarà colpa mia: sarà piuttosto possibile che i Pregiatissimi abbiano fermato simpaticamente qualche treno o abbiano spaccato, così, per protestare contro i cattivicattivoni del mondo tutto, qualche … Continua a leggere

Budella

Farò come gli idioti che alzano la mano per porre le domande agli autori (o per intervenire in qualsiasi altro contesto cultural-social-aggregativo), ossia: premetto una cosa. Premetto una cosa: io di Chuck Palahniuk non ho ancora letto nulla. Quindi, ben inteso, quello che dirò prescinde assolutamente dalla sua opera, che potrebbe essere una patacca o il capolavoro letterario del secolo. … Continua a leggere

Grotteschi

Sul palco bolognese dell’Mtv-day si è da poco conclusa l’esibizione grottesca dei Linea 77. Era davvero necessario un gruppo così? Dio mio, che pena. Una pena infinita. Scusami, Chet, se per sbaglio il mio orecchio è stato investito da questo rantolo osceno e scaragliante. Ti giuro che non l’ho fatto apposta. Spero di dimenticare, presto.

Il fascino consunto degli Eroi Romantici

Giusto ieri mi pareva di sentire una certa qual nostalgia per l’Ottocento. Fortuna allora che il provvido Leonardo, per non farmi consumar troppo in melanconiche fantasticherie, mi fornisce un mirabile Ritratto del Precario come Eroe Romantico. Ah, come sospirano i cuori fragili delle fanciulle, pronte ad asciugare con la punta bianca del fazzoletto le lacrime versate per gli eroi spiantati … Continua a leggere

SSSHHH!

Ieri sera poi sono andata al cinema e ho visto La meglio gioventù. Ma non è questo il punto. Il punto è che, per l’ennesima volta, scopro che io devo restare a casa e noleggiare qualche bel dvd – sorbirmi anche in televisione qualcosa tipo Venemous, il film di martedì sera su quei serpenti schifosi. Ma rimanere a casa. Perché … Continua a leggere